Cuore e coronarie


Terapia interventistica: Angioplastica coronarica

E’ la procedura interventistica terapeutica alternativa al by-pass aorto-coronarico od alla terapia medica piena di una documentata (coronarografia) malattia stenosante od occlusiva dei vasi coronarici maggiori.

PTCA (percutaneous transluminal coronary angioplasty) in alternativa a PCI (percutaneous coronary intervention) è l'acronimo più frequentemente usato. Viene eseguita contemporaneamente o successivamente ad un esame coronarografico. E’ moderatamente più rischiosa della coronarografia specie in condizioni anatomiche difficili.

 
Stenosi critica arteria discendente anteriore
Dopo angioplastica con palloncino


Può essere risolutiva di un infarto miocardico acuto se eseguita entro 2 -3  ore dalla insorgenza dei sintomi. Prudenza vuole che venga eseguita in ambiente cardio-chirurgico con unità coronarica per la infrequente necessità (0.3 -0.6 % ) di un intervento chirurgico urgente che rimedi un insuccesso terapeutico procedurale, e per un monitoraggio rigoroso dopo la procedura stessa.

Esperienza personale: oltre 12.000 casi

copyright 2007 Engitel SpA - all rights reserved - Credits