Arterie carotidi


Angioplastica e stenting delle a. carotidi interne

Procedura indicata sia nei confronti di pazienti asintomatici che sintomatici (per TIA o pregresso ICTUS) a seconda della entità della stenosi e le caratteristiche di morfologia di placca.

Viene eseguita con protezione cerebrale mediante filtro per limitare la eventuale embolizzazione di materiale di placca in corso di procedura; l’impianto di stent è obbligatorio. Nonostante tutti gli accorgimenti tecnici, una micro o macro embolizzazione distale con varia conseguenza clinica può verificarsi nel 2 -3 % dei casi trattati entro i primi 30 giorni dall’impianto dello stent. Questo avviene in analoga percentuale anche se si effettua una correzione chirurgica (TEA) della patologia carotidea.

Una volta dimesso il paziente entrerà in un programma di follow-up essenzialmente strumentale (EKO) e clinico.

Esperienza personale: 770 casi
Complicanze maggiori: 2%

copyright 2007 Engitel SpA - all rights reserved - Credits